Dino Zoff, che a suo modo - e con estremo garbo - ha ricordato il collega Gordon Banks nel giorno della sua scomparsa. "Gordon Banks era il mio idolo da giovane. Ho appreso della sua morte con enorme tristezza. Per me è stato tra i più grandi portieri in assoluto, tra i pali ne ho visti pochi come lui - le sue parole -. Resta indimenticabile non solo la sua vittoria al Mondiale del 1966, ma in particolare la mitica parata su Pelè. E chi se la scorda, specie se pensate che difficilmente le gesta di noi portieri vengono ricordate. Purtroppo, quello del portiere è un ruolo che difficilmente riceve premi come il Pallone d’Oro. Un premio che Banks avrebbe meritato".