All'ultimo istante, la Juve porta a casa una vittoria preziosissima: a Vinovo, contro la lazio, l'Under 16 di mister Beruatto vince 3-2 una gara assurdamente bella. Decidono le reti di Ferraris, Chibozo e Bevilacqua. Queste, le nostre pagelle.

OLIVETO 5.5 - Se avesse preso la botta di Santilli, staremmo parlando di una grande parata. Il fatto che sia andato così vicino senza riuscirci gli dà mezzo voto in meno. Misteri e storie del calcio. 

MULAZZI 6 - Un vero cavallo quando c'è da cavalcare la fascia. Pecca in precisione, ma è spina nel fianco costante. 

TURICCHIA 5 - Si propone mezza volta e spara un missile che sovrasta Vinovo. Non benissimo.

SALDUCCO 6 - Dà ordine, ma è troppo lento in fase d'impostazione. Si limita a fare da schermo e va bene così.

FIUMANO' 6 - Fisicamente s'impone, e contro un buon attacco fornisce una solida prestazione.

SAIO 5 - L'errore è goffo ed è anche dovuto alla sfortuna. Umanamente va capito. Però pregiudica tutto...

CHIBOZO 8 - Tecnicamente gli si potrebbe dare anche un 10 pieno, e solo perché è l'interruttore della Juve: si accende lui, viaggiano i bianconeri. Il gol è una perla incredibile.

PISAPIA 6 - Cresce con la gara. E se all'inizio un po' si nasconde, la garra che lo spinge gli fa portare a casa la prestazione. Mezzo gladiatore, sì. Che serviva.

FERRARIS 6.5 - Si muove bene, e Beruatto sarà molto soddisfatto. Gli avrà chiesto tanto, in settimana: Andrea ha risposto alla perfezione. E il gol impreziosisce.
LOFRANO 5.5 - Non riesce a replicare la prestazione di chi lo ha preceduto. Neanche nel finale, quando seriva la sua svolta. 

MIRETTI 5.5 - Siamo alle solite: è potenzialmente tra i migliori, finisce per ingolfarsi nella mediana. Osi di più.
ANDREANO s.v. - Senza guizzi. 

GIORGI 5 - Poca verve, poco impatto. Rischia poco e porta nulla a casa. 
BEVILACQUA 7 - Una gara da scarsa sufficienza con contorno di gol pazzesco. Ecco di cos'è capace Bevilacqua: lo ricordi sempre, comunque e soprattutto a se stesso. 

BERUATTO 6 - In qualche modo dovrà curare la Chibozo-dipendenza di cui soffre la sua squadra. 

LAZIO - Di Fusco 6.5, Franco 5.5, De Santis 5, Zaghini 5, Pollinò 6, Santovito 5.5, Castigliani 7, Ferrante 5.5, Riosa 5.5, Santilli 6.5, Mancino 5.5.