Se da una parte Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci hanno iniziato l'Europeo nel migliore dei modi con la vittoria per 3-0 sulla Turchia, dall'altra Merih Demiral ha lasciato l'Olimpico a testa bassa: il difensore della Juventus ha sbloccato la partita con un autogol propiziato da un cross di Berardi, l'ex Sassuolo era posizionato male e ha mandato il pallone nella propria porta. Secondo i quotidiani sportivi è stato tra i peggiori in campo.

La Gazzetta dello Sport: 4 - "Troppo goffo l'intervento sul tiro-cross di Berardi, con autogol, per non meritare il contropodio. Aveva cominciato benino, poi è affondato nello stesso stadio dove s'era rotto con la Juve.

Corriere dello Sport: 4,5 - "Crolla come una statua di argilla sul cross tesissimo di Berardi. L'autogol del bianconero suona come una condanna e chiude la partita della Turchia, travolta quando deve aprirsi e cominciare a giocare".

Tuttosport: 4 - "Appare subito l'anello debole del fraseggio, perde di vista Chiellini che sfiora il vantaggio. Nella ripresa il pasticcio che fa felice l'Italia intera".