Marco Tardelli ha parlato in una lunga intervista alla Gazzetta, tra campo e mercato: «Difficile dirlo, ma Locatelli è cresciuto, gestisce palla e squadra, e alla Juve manca la gestione nei momenti difficili. Di questo soffre la difesa che a volte non è protetta. Il centrocampo è fondamentale».

CONTRO L'INTER - «Senza De Ligt non è lo stesso. Deve affrontare un attacco eccezionale che vive sulle ripartenze, una situazione che la Juve soffre perché poco protetta. Lukaku è fortissimo, un punto di riferimento unico al mondo, e Lautaro sta crescendo attorno a lui. Si completano. Oltretutto la Juve non sa attendere ed è discontinua in alcuni giocatori. Chiesa non si è ripetuto col Sassuolo. Questione di età, ma Pirlo deve convivere con questa discontinuità».

SCAMACCA - «Bel giocatore, giovane, può crescere tanto in una squadra che ha più qualità del Genoa. Mi ricorda Pellé giovane, con più tecnica. Un centravanti che fa movimento, aiuta, potente, piedi buoni».