Sono quel tipo di polemica che, se non succede nulla, nessuno fa montare. Quel "se" però, è determinante. Perché ancora due giorni dopo la partita contro la Roma che ha lanciato la Juventus in testa da sola in classifica (e campione d'inverno), il rammarico per i due crociati "saltati" rispettivamente a Merih Demiral e Nicolò Zaniolo fa ancora rumore. Non ruba la scena, ma quasi. Perché d'altronde, le due squadre si erano già lamentate in estate, consapevoli che questa giornata si sarebbe giocata a queste condizioni. Il "dirlo prima" in questo caso, non vale, perché effettivamente è stato detto: poco è cambiato e così è successo quello che non doveva succedere. 

Come riporta La Gazzetta dello Sport, l'azienda Sport e Salute che si occupa di testare i campi proprio in queste occasioni, ha dato ogni responso positivo: corretta durezza del campo, trazione nei limiti, scorrevolezza e velocità del pallone ok. Insomma, le analisi non hanno dato segnali di impraticabilità, eppure ci sono alcuni precedenti che fanno pensare. Su tutti, quello di alcuni azzurri dopo Italia-Grecia giocata in ottobre, che a sentirli oggi sembrano quasi dei moniti, piuttosto che delle lamentele verso un campo non alla perfezione. La domanda che sorge, quindi, è semplice: era necessario?

Detto che la scelta non è stata dettata da logiche oscure, quanto piuttosto dalle esigenze di liberare lo stadio capitolino in tempo per il debutto di Euro 2020, resta comunque il fatto che ci sarebbero potute essere soluzioni alternative. Scomode, magari, come posticipare ulteriormente la gara, ma che sembrano comunque più percorribili alla luce degli infortuni che si sono visti domenica sera in campo. A fatto accaduto, il rammarico sale ancor più, specialmente considerando che Lazio-Napoli si è conclusa senza particolari problemi, a differenza della gara tra Roma e Juventus. In un calcio che chiede iper-professionalità ai giocatori, che mette le squadre dinnanzi a ritmi spesso serratissimi, stride pensare che non si sia presa in considerazione di cambiare i programmi per questa giornata.