Il mercato della Juve si è inceppato sulle cessioni. Difficile fare affari quando sei tu a voler cedere i calciatori e le altre società lo sanno. A due settimane dalla fine delle trattative c'è il rischio concreto che i bianconeri non riescano a piazzare nessun esubero sul mercato con conseguente esclusione dalla lista Champions per chi sarà di troppo. I nomi più caldi in queste settimane sono quelli di Rugani e Matuidi, entrambi adocchiati dal Monaco, ma le trattative non vanno come la Juve vorrebbe. C'è ancora distanza tra la richiesta del club del Principato e il difensore ex Empoli che tra l'altro vorrebbe lasciare la Juve in prestito. Dalla Francia si parla invece dalla volontà di Matuidi di restare alla Juve fino al termine della stagione. Che succede se alla fine restano tutti alla Juve?

LISTA CHAMPIONS - Fabio Paratici è stato chiaro dopo l'amichevole in famiglia a Villar Perosa. Non ha spinto fuori nessuno, non ha cercato di forzare la mano neanche pubblicamente. Si è riposizionato dicendo che la Juve ha tutti grandi calciatori che "si muovono solo per altri grande squadre". Il rischio però è quello di una squadra "extra large" con ben cinque giocatori (considerato che Pellegrini andrà in prestito al Cagliari) che finiranno fuori dalla lista Champions. E questi sono i problemi solo tecnici, poi ci sono quelli economici che meritano un discorso a parte e che non possono essere affrontati a tutto tondo senza i bilanci sottomano. 

PARTENZE - Restano sul piede di partenza Gonzalo Higuain, Mario Mandzukic e Paulo Dybala oltre allo stesso Matuidi e Rugani anche se pure offerte per altri calciatori potrebbero essere prese in considerazione dal club bianconero che ha come prima necessità quella di sfoltire la rosa e mettere plusvalenze a bilancio. Ad oggi il mercato della Juve si è incastrato sulle cessioni, soprattutto per volere dei calciatori. A due settimane da gong c'è il rischio concreto che restino tutti alla Juve. 

@lorebetto