Ricardo Rodriguez, Pepe Reina e Gennaro Gattuso sono unanimi nella carica al Milan, dopo il pareggio di Europa League contro il Betis, in vista della partita contro la Juventus. Ecco le parole dei tre in vista dei bianconeri ai microfoni di Sky Sport:

RODRIGUEZ - "Musacchio? C'è stata un po' di paura, è un giocatore importante. Abbiamo troppi giocatori infortunati, ora anche lui".

REINA - "E' un momento di difficoltà e di stanchezza, quando uno ne viene fuori diventa più forte. Quello che ci siamo detti dopo la gara d'andata lo abbiamo dimostrato in campionato, speriamo di dare continuità ai risultati e alle prestazioni. Juve? C'è rispetto e consapevolezza di chi affronteremo, ma ce la giocheremo sicuramente senza paura. Con la spinta dei nostri tifosi ce la metteremo tutta".

GATTUSO - "Io non faccio il dottore, faccio l'allenatore ed è inutile starci a pensare. Con la Juve battaglieremo, speriamo di recuperare qualcuno. Comunque l'infortunio di Musacchio non è muscolare e conoscendolo lui, che è un lottatore, farà di tutto per recuperare. Calhanoglu ha preso la solita botta al collo del piede ed è da valutare. Juve? Parliamo di una delle squadre più forti d'Europa, ma ce la giochiamo, non stiamo qui a piangere. Come ho già detto daremo il massimo per raggiungere il risultato".