Come un fulmine che squarcia il cielo, Mino Raiola ha aperto all’addio di Paul Pogba dal Manchester United: “Paul a Manchester è infelice, non riesce più a esprimersi come vorrebbe e ci si attende da lui. Deve cambiare squadra, deve cambiare aria. Ha un contratto che scadrà fra un anno e mezzo, nell’estate del 2022, ma credo che la soluzione migliore per le parti sia quella della cessione nel prossimo mercato”. Un rumore, forte, che detona il mercato e riaccende la luce dei sogni della Juventus e di tutti i tifosi che sognano il Pogback, speranza mai scemata in quel di Torino. E prontamente, ci ha pensato lo stesso agente italo-olandese: “Juve? Magari potrebbe essere proprio la Juve la sua prossima destinazione. Perché no?”.

LEGAMI CON LA JUVE - In sostanza, Raiola si sta guardando attorno, scandagliando lo scenario per identificare la squadra migliore per il prossimo step della carriera di Pogba, tra cui la Juve, dove il francese conserva ottimi rapporti, dagli ex compagni alla dirigenza. Parole, quelle del procuratore, che fanno eco alle carezze di Paratici non più tardi di un mese fa: "Vogliamo molto bene a Pogba, come a tutti i nostri giocatori che ci hanno dato tanto, ma è presto per parlare di obiettivi futuri". E se quel futuro incombesse tiranno? Inutile ribadirlo, sul francese ci sono i migliori club al mondo, su tutti Paris Saint-Germain e Real Madrid, ma anche la Juve.

IL NODO INGAGGIO - Come riporta Calciomercato.com, l’unico grosso ostacolo è l’ingaggio, 20 milioni di euro compresi bonus attualmente non sostenibili. Soprattutto in periodo come questo, dilaniato dalla pandemia che per la verità minaccia seriamente anche le finanze del Real, che prevede perdite per 300 milioni nel 2021. Ma Raiola lancia il messaggio: “Al tempo del Covid, Paul non possono permetterselo in tanti. L’importante è volerlo”. Proprio così, la Juve lo desidera ardentemente, e servirà uno sforzo di tutte le parti per venirsi incontro per coronare il Pogback. La strada è lunga e impervia, ma nel frattempo i tifosi sono già in visibilio.

Sfoglia la gallery per vedere la reazione dei tifosi