Novantanove. Anno devastante, soprattutto per i talenti del calcio. Non a caso, la Juve cerca il capobanda De Ligt per sublimare un mercato che si preannunciava super e che sta superando tutte le aspettative. Adesso, l'altro nome, chiaramente meno altisonante ma non per questo potenzialmente meno importante, è quello di Rafael Leao. Ragazzone tremendo che quest'anno ha portato sulle spalle (in buona compagnia) il LIlle. 

CARATTERISTICHE - Cresciuto nel settore giovanile dello Sporting Lisbona, squadra con cui ha debuttato il 12 ottobre del 2017, si è preso un pezzo importante del mercato italiano. In Serie A è bagarre: ci ha pensato l'Atalanta, lo vuole seriamente il Napoli, ma gli occhi della Juve sono assolutamente fissi sul suo talento. Che è tanto, davvero. Perché Rafael è un attaccante completo: è veloce nell'andare in profondità, è fisico e bravo nel gioco aereo. E sa segnare. Le idee bianconere? Magari girarlo all'Under 23 per osservare da vicino la sua crescita. O lanciarlo subito in A, alla prima squadra che ha bisogno di una scommessa che si ripagherebbe praticamente da sola.