Andare avanti in Champions, si sa, fa bene non solo allo spirito, ma anche alle casse. Allora, dopo la pubblicazione, da parte della Uefa, dei premi ufficiali per la prossima stagione, andiamo ad esaminare nel dettaglio quali sono e come si raggiungono. 

GIRONI - Partecipare ai soli gironi, vale di per sé un bel gruzzoletto. Entreranno, infatti,15,25 milioni per ognuna delle 32 partecipanti.  A questa cifra fissa, si vanno ad aggiungere i soliti premi partita che, per l'anno venturo, saranno di 2,7 milioni per la vittoria e 900 mila per il pareggio. Perdere non paga, figurarsi in Champions. 

FASE AD ELIMINAZIONE - Qualora si passassero i gironi, ogni step successivo porterà a sua volta altri soldi. Così, l'approdo agli ottavi frutterà 9,5 milioni, ai quarti 10,2 e per la semifinale 12. In caso di approdo in finale, i premi saranno sdoppiati: 15 milioni per entrambe le partecipanti, più 4 che si vanno ad aggiungere al gruzzolo della vincitrice. Vincitrice che, per la partecipazione alla Supercoppa, incasserà ulteriori 3,5 milioni (più 1 di bonus vittoria). 

RANKING - La vera novità, per quanto rigurda i premi Uefa, sarà sull'applicazione di bonus speciali per i piazzamenti nel ranking. Ogni slot, dei 32 disponibili, vale 1,108 milioni: per logica, l'ultima in classifica guadagnerà quella cifra, mentre per la prima saranno poco sopra i 35 milioni (1,108x32).