Andrea Pirlo, in conferenza, ha analizzato la gara con il Crotone.

LE RISPOSTE - "Abbiamo avuto le risposte giuste, era importante vincere. Venivamo da due sconfitte e non c'è abitudine a perdere due di fila. Importante riportare i tre punti a casa. I primi 15-20 minuti così, dal nervosismo, dalla voglia di sbloccare subito la partita. Una volta sbloccata, è andata nella giusta maniera".

LA FOTOGRAFIA - "Bello spirito, importante muovere la palla, farla andare in ampiezza perché si muovevano bene e l'abbiamo fatto in maniera giusta".

DYBALA E ARTHUR - "Quando tornano? Non lo sappiamo neanche noi. Infortuni particolari, dipenderà dal dolore, che persiste per entrambi. Bisognerà valutarli di giorno in giorno, sperando di averli al più presto".

FAGIOLI - "Fagioli è entrato bene, con personalità. Giocatore che ha il calcio nella testa, è una cosa molto importante soprattutto nel calcio odierno. Può giocare in più ruoli, per me può fare il regista, ha i tempi di gioco, si posiziona bene nella ricezione e guarda in avanti. Lavoreremo per migliorarlo, ma è giovane e non gli diamo troppe responsabilità. Crescerà sicuramente".

TERZINO DESTRO - "Facciamo la conta e penseremo da domani come schierarci. Assenza importante quella di Danilo, viene a mancare un altro elemento della difesa"

INTER - "Preoccupa? No. Sappiamo che è una squadra forte, sapevamo di dover lottare con loro e con le altre per vincere lo scudetto. Siamo lì. Pensiamo a noi stessi, facendo più punti possibili per giocarci tutto nel finale di stagione".

RIMONTA - "Mi fa star tranquillo la voglia che abbiamo di ritornare al vertice. L'atteggiamento dei giocatori e il rientro di tutta la rosa. Quando saremo al completo, spero al più presto, avremo più giocatori, più scelta per decidere le partite. Questo mi fa stare tranquillo".