Andrea Pirlo, ex centrocampista della Juve e della nazionale, parla a Il Corriere dello Sport della stagione dei bianconeri: "La Juve ha fatto una grandissima partita, una prestazione che ha nelle corde, adesso avrà la consapevolezza di essere ancora più forte. E’ costruita per vincere la Champions e l’ha dimostrato. Cristiano dà consapevolezza, è un vincente ed è abituato a fare queste partite e vincerle da protagonista".

ALLEGRI – "Max ha studiato benissimo la partita, quella di Emre Can difensore è stata la mossa decisiva. Juve? Ringrazio la società per il tesseramento che mi ha permesso di partecipare al prossimo master. Dell’Under 23 lo avete scritto voi ma non c’è assolutamente niente. Non ha ancora deciso cosa voglio fare. Intanto frequenterò il corso per avere il patentino se in futuro mi verrà voglia di allenare”.

CHAMPIONS – “Corsa a quattro tra Barcellona, Liverpool, Juve e City. Il Barça che ci ha battuto nel 2015 mi sembra più forte di quello attuale. Ajax? Mi ha fatto una grande impressione, giocano molto bene, sono giovani anche se fisicamente pagano un po'”.

DERBY – “Non ci sono favorite, le squadre arrivano da momenti diversi, il Milan sta bene l’Inter così così. Piatek sta facendo benissimo ma l’uomo partita può essere Suso. Icardi? Sta perdendo tempo fuori, l’Inter avrebbe bisogno del suo apporti. Come si dice, speriamo torni presto”.