José Mourinho, tecnico della Roma, ha parlato in conferenza stampa: "Rischio finale di Tirana tolga concentrazione? Spero di no. Mi sembra che magari c'è gente che è interessata che noi finiamo ottavi, con la speranza che noi vinciamo la finale perché così sarebbe una cosa fantastica per il calcio italiano avere 8 squadre in Europa. Questo però non si deve fare per mancanza di giustizia e di rispetto. Mancanza di concentrazione per le ultime partite penso di no. Contro una Fiorentina con un motore diverso dal nostro, loro hanno giocato veramente bene però siamo un po' stanchi di arbitri nel Var, di avere i problemi dopo la nostra gara. Puniti come è successo spesso, alla fine hanno sbagliato, però dove sono i punti? Questo è il problema. Io non voglio dire lo stesso che ha detto il PSV che ha detto dopo aver finito il campionato in Olanda ed io voglio finire quinto o sesto che è quello che voglio. Sono le posizioni in cui siamo stati in tutta la stagione".

E poi sui social ha aggiunto: "Se mi vedete zoppicare o indossare le infradito sappiate che un giocatore che inizia per K mi ha preso a calci. È Karsdorp o Kumbulla?". Poco dopo ha aggiunto: "Dopo che Karsdorp è stato vittima di insulti sui social, devo postare la foto e dire che il colpevole è Kumbulla".