Paolo Maldini, direttore sviluppo strategico area sport del Milan, parla ai microfoni Milan Tv dopo l'amichevole contro il Real Madrid allo stadio Bernabéu: "La partita era difficile, per loro questo Trofeo è molto importante. La cornice è stata di livello, la gara è stata giocata molto bene. Affrontare il Real Madrid in casa sua è stata un'esperienza forte, importante per la crescita: sono contento di come la squadra abbia giocato, peccato per il risultato”.

SUL MILAN - “Paragonarsi al Real Madrid, oggi, è suggestivo ma è poco reale, dobbiamo essere consapevoli dei nostri limiti. Ora, dopo qualche giorno di riposo, ci prepareremo al 100% per il campionato".

SU HIGUAIN E CALDARA - "Higuain e Caldara hanno fatto molto bene. Higuain ha fatto una grande partita, ha giocato benissimo, grande partita non solo alla ricerca del gol ma anche in appoggio alla squadra. È stato molto lucido, è un centravanti vero”.

SULL'INCHINO DI SERGIO RAMOS - “Sergio Ramos ha sempre dichiarato che sono il suo idolo, sicuramente è attualmente il difensore centrale più forte del mondo”.

SU GATTUSO - “Gattuso allenatore non è cambiato tanto rispetto al giocatore, è più responsabile perché in panchina devi esserlo ma il carattere è sempre quello".