Sardar Azmoun è nato in Iran il 1° gennaio 1995. Ha appena compiuto 27 anni ed è nel pieno della sua maturità calcistica. L'attaccante dello Zenit San Pietroburgo piace a Massimiliano Allegri, ma al momento non ci sarebbe una vera e propria trattativa secondo quanto riportato da Calciomercato.com. Ecco, però, da cosa può dipendere il suo arrivo.

I NUMERI DEL MESSI IRANIANO - Azmoun è definito il "Messi iraniano". Allo Zenit San Pietroburgo ha segnato ben 52 gol in 76 presenze, che gli è valso l'assai ingombrante soprannome. Ora vuole una nuova sfida e per questo non ha ancora accettato l’offerta per il rinnovo avanzata dal club. IL RUOLO DELLA JUVE - Su Azmoun la Juventus ha fatto un sondaggio nei giorni scorsi. Piace ad Allegri, che lo ha visto da vicino nella fase a gironi della Champions League. Al momento, però, non esiste una vera e propria trattativa: la Juve comunque si è attivata e presto potrebbe avanzare un'offerta per assicurarselo a parametro zero. Occhio però all'Olympique Lione, che è sul giocatore da settimane e ha già messo sul piatto 3 milioni di euro per portarlo sin da subito in Ligue 1: offerta respinta al mittente dallo Zenit.​

LE PISTE PRIORITARIE - Azmoun non è una priorità per la Juventus, almeno per gennaio. Cherubini vorrebbe chiudere per Icardi, con Aubameyang come possibile alternativa.