Claudio Marchisio, a 7 Gold, ha parlato del campionato di Serie A. 

INIZIO CAMPIONATO - "Il Napoli? L'inizio era tutto un punto interrogativo, con tutti i cambi non sai cosa possa accadere. Hanno cambiato tutti e non sai mai. Puoi ragionare sull'allenatore, su cosa può portare. E Spalletti sta facendo un grande lavoro". 

SCUDETTO - "Ad oggi Napoli e milanesi, manca ancora tanto. Mi auguro che la Juve possa tornare in corsa. Come l'Atalanta, la Roma. Tante partite e tanti infortuni. Bisogna vedere anche questo". 

MILAN - "Un risultato importante non solo di Pioli, ma della società. Quando c'è coesione e progetto serio, sai la strada che devi prendere, poi tutto ne giova. Quello risalta agli occhi". 

MAROTTA - "Inter? Marotta ha scelto un allenatore che ha vinto trofei, ottime prestazioni e coppe. Era il momento giusto per Simone: andare in una grande squadra. La società ha saputo comprare in un momento difficile. Il direttore lo conosco bene, so cosa può fare. Ha dimostrato di essere grande dirigente". 

LE ROMANE - "Scelte in panchina? Non mi hanno sorpreso. L'impatto di Mourinho mi ha sorpreso, non era semplice ed è stato molto positivo. Bravo anche l'ambiente a dare la spinta iniziale. Mentre Sarri ha trovato un ambiente diverso. Sarri ha un gioco definito, ha bisogno di tempo".