Tutti in ferie, o quasi. Manuel Locatelli, infatti, si gioca un anticipo “alla Chiellini” e dopo essere stato grande protagonista nella risalita pre sosta dei bianconeri, oggi è atteso alla Continassa dodici giorni prima della ripresa del gruppo, fissata per il 6 dicembre. Recuperare al meglio dagli ultimi acciacchi per presentarsi al top alla ripartenza è l'unico obiettivo, così il centrocampista è rimasto a Torino per lavorare in una Continassa deserta dopo la partenza del Brasile. Sfrutterà questi giorni per seguire un programma personalizzato, che in molti seguiranno da casa, stando ai racconti degli ultimi giorni, e di fatto inaugurerà l’operazione rimonta, scrive la Gazzetta. 

IN COMPAGNIA? - Nel mirino di una Juve in rimonta ci sono il Milan secondo e il Napoli, in testa con dieci punti di vantaggio, con la missione al via il 4 gennaio in trasferta a Cremona. Poi il 7ci sarà l’Udinese e il 13 lo scontro diretto con il Napoli. Locatelli, sempre più leader del gruppo, lo sa benissimo e non intende sprecare nemmeno un minuto di questa pausa. Insieme a lui, presto, arriverà Federico Chiesa, che dopo dieci mesi di stop vuole tornare ad incidere. La Juve, poi il ritiro della Nazionale e a breve la ripresa. Sarà alla Continassa prima del 6 dicembre con tanta voglia di ripartire al massimo.