Elena Linari, giocatrice della Nazionale e dell’Atletico Madrid, ha parlato alla Gazzetta dello Sport dando consigli alla Juve in vista del Barcellona: "La verità: che sono fortissime, soprattutto dal centrocampo in su, e che quest’anno si sono rinforzate perché puntano forte sulla Champions League. Sarà durissima, ma ho consigliato loro di non buttare via il pallone, che poi è quello che dovremmo fare noi in Nazionale per fare il salto di qualità: cominciare con i lanci lunghi perché si ha paura è solo controproducente".

Chi devono temere di più? 
«Jennifer Hermoso, che è stata mia compagna di squadra all’Atletico. La conosco bene, in allenamento mi faceva impazzire. A Sara Gama ho detto di marcarla all’italiana: è molto leziosa, se l’aggredisci è più facile che perda il pallone».

C’è ancora troppa distanza tra italiane e spagnole in Champions? 
«Un po’ sì, ma pure noi dobbiamo ancora crescere per competere con i paesi con più storia calcistica. L’anno scorso siamo state eliminate agli ottavi dal Wolfsburg, in questa stagione puntiamo a migliorarci».