17 settembre 2008. Il ritorno della magia, firmata come sempre da Alex Del Piero. C'è la Juve in Champions League, di fronte lo Zenit (avversario ancora temibile in quei tempi) e il Capitano decide di sbloccare la sfida con una perla, decisiva. Una punizione da quasi 40 metri, che batte Malafeev. Poi l'urlo e l'esultanza... con una capriola. Inedita. 

IL TABELLINO 

JUVENTUS-ZENIT 1-0 (0-0)

RETI: 31’ st Del Piero.

JUVENTUS: Buffon; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro (13’ st De Ceglie); Camoranesi (31’ pt Salihamidzic), Sissoko, Poulsen, Nedved; Del Piero, Trezeguet (42’ st Amauri). A disposizione: Manninger, Mellberg, Marchisio, Iaquinta. All. Ranieri.

ZENIT SAN PIETROBURGO: Malafeev; Anyukov, Puygrenier, Krizanac, Sirl; Zyryanov (35’ st Dominguez), Tymoshcuck, Denisov; Danny, Arshavin; Pogrebnyak. A disposizione: Contofalsky, Radimov, Dong Jin, Hubocan, Fayzulin, Ricksen. All. Advocaat.

ARBITRO: De Blecekere (Belgio).

AMMONIZIONI: 8’ pt Pogrebnyak, 23’ st Sirl, 39’ st Salihamidzic.