E la Juve guarda avanti. Al mercato di gennaio per esempio. Quando la missione di Fabio Paratici sarà quella di completare l'opera rimasta in sospeso ad agosto: Mattia Perin e Marko Pjaca partiranno, a seconda del percorso di recupero di Giorgio Chiellini forse anche Daniele Rugani. Tra i big il principale indiziato per una cessione resta Mario Mandzukic, aspettando di capire come possa svilupparsi il caso Emre Can. Poi però si va anche oltre, iniziando a programmare la campagna acquisti della prossima stagione: muoversi in anticipo rappresenta la vera specialità della casa. Basti pensare ai contatti già avviati per seguire da vicino l'esplosione di Moussa Dembélé del Lione. Ma lavorare in anticipo è qualcosa che serve soprattutto in ottica parametri zero: ben tre in questa stagione, si ragiona per riuscire a centrare almeno un grande colpo. E sul panorama internazionale non mancano le grandi occasioni.

ERIKSEN – Prima di tutto, Christian Eriksen. È il talento danese del Tottenham a rappresentare l'obiettivo numero uno. Della Juve e di mezza Europa. Si prospetta da tempo il duello con il Real Madrid, alla corsa sembra già essersi iscritta anche l'Inter ma più in assoluto Eriksen può far comodo a tutti i top club.

DAL CHELSEA E UNITED – Dei vari giocatori in scadenza dal Chelsea, oltre a chi come Willian e Pedro hanno contribuito in maniera decisiva ai successi di Maurizio Sarri, il vero gioiello nel mirino è Callum Hudson-Odoi: la trattativa per il rinnovo continua ma negli scorsi mesi non sono mancati momenti di tensione, la Juve osserva alla finestra in attesa di capire se poter compiere la propria mossa. Così come sul fronte United, tanti gli uomini in scadenza, con il solo David De Gea che in assenza di rinnovo potrebbe convincere la Juve a stravolgere i piani attorno a Wojciech Szczesny.

SI TRATTA – Il giro d'Europa dei parametri zero intanto potrebbe condurre a un colpo di sostanza, di cui la Juve ha già parlato a più riprese negli ultimi due anni, in ultima istanza anche in questo finale di mercato. Si tratta di Thomas Meunier, attualmente lontano da un nuovo accordo col Psg, che non a caso ha proposto alla Juve lo scambio con Mattia De Sciglio negli scorsi giorni. L'esterno belga piace da tempo alla Juve, a parametro zero potrebbe a maggior ragione rientrare nei piani bianconeri.