Uno dei più grandi punti deboli della Juventus nelle ultime due stagioni è stato la mancanza di un regista di centrocampo. Un organizzatore di gioco, che sappia prendere per mano la squadra e guidarla: dopo Pirlo e dopo Pjanic, i bianconeri non hanno più avuto un giocatore di questo tipo. Arthur è stato un fallimento colossale, mentre altri giocatori che sono stati adattati a ricoprire quel ruolo, non lo hanno saputo fare al meglio, compreso Locatelli. Ora il mercato è iniziato e, alla Juve, gli obiettivi sembrano ancora altri: una mezzala forte (Pogba), un sostituto di Chiellini (il sogno Koulibaly, l'obiettivo Milenkovic, la scommessa Gatti) e un attacco praticamente da ricostruire intorno a Vlahovic. Del regista si parla poco, ma sarebbe un ruolo fondamentale sul quale la società bianconera dovrebbe lavorare. Fra i nomi che sono circolati nelle ultime settimane, ce ne sono in particolare quattro da tenere d'occhio in chiave mercato Juve. Si va dal giovane Fagioli, che si candida, a profili di esperienza (e costi) più importanti.

SCORRI PER LEGGERE: REGISTA JUVE, FAGIOLI E GLI ALTRI TRE OBIETTIVI