Il preferito è lui, ormai non c'è nemmeno più bisogno di dirlo. Kalidou Koulibaly è il colpo che la Juve sogna di fare per accrescere la solidità del reparto difensivo: lui, insieme con De Ligt e Bonucci, oltre a un quarto da scegliere tra Gatti e Rugani. Lui come compagno e poi, forse, in caso di mancato rinnovo soprattutto, come sostituto a lungo termine di Matthijs, a partire dalla prossima stagione. Il senegalese ha il contratto in scadenza con il Napoli nel 2023, ma nonostante tutto non si libererà a basso prezzo, soprattutto per la Juventus: De Laurentiis chiede 40 milioni di euro e la Juve riflette. 

DE LIGT - Il futuro di De Ligt, ovviamente, inciderà su strategie tecniche e libro mastro dei conti. Potrebbe essere il capitano del futuro, a patto di allungargli il contratto e accontentarne le ambizioni, con un discorso per il rinnovo già avviato - obiettivo 2026 - ma per ora arenato tra stipendio e clausola rescissoria.

KK - Sullo sfondo, quindi, la Juve s’è informata piuttosto bene con l’agente di Kalidou Koulibaly. Anche se questo - scrive il Corriere della Sera - prevederebbe l'uscita dell'olandese: "Complicato allineare i due e Bonucci in rosa, per monte ingaggi e minutaggi, detto che il resto del corpo di guardia sarà composto da Gatti e Rugani". E il quotidiano aggiunge: "Anche se resta un discorso finemente tecnico, e piuttosto fondato: dopo stagioni di adattamenti sul centro sinistra, lo staff gradirebbe avere anche un centrale mancino, per sostituire l’uscita di Giorgio Chiellini. Nel caso, attenzione a un arrivo last minute di Francesco Acerbi o di Clément Lenglet, dal Barcellona".