E la maledizione continua. In casa Juve la situazione infortunati si sta facendo sempre più preoccupante, con Massimiliano Allegri che fa la conta dei presenti (pochi) e quella degli assenti (tanti). Contro l'Empoli ne mancheranno 8: McKennie, Kaio Jorge, Dybala, Rugani, Bernardeschi, Chiellini, Alex Sandro e il lungodegente Chiesa. I primi due sono sprofondati nell'incubo di un brutto infortunio in poche ore, nelle ultime ore. E l'attaccante brasiliano ha ricevuto il referto peggiore: rottura del tendine rotuleo del ginocchio destro. Intervento chirurgico nei prossimi giorni e out per almeno 7 mesi, se non di più. Il ginocchio destro ha ceduto all'improvviso durante la gara contro la Juve U23 e il referto non ha lasciato scampo. Stessa sensazione aveva dato McKennie, che infatti ha riportato una frattura composta del secondo e del terzo osso metatarsale e starà fuori due mesi, rientrando nella migliore delle ipotesi per le ultime quattro di campionato, contro avversarie come Venezia, Genoa, Lazio e Fiorentina. 

GLI ALTRI - Anche Alex Sandro si è infortunato nella gara contro il Villarreal e dopo la lesione di basso grado del muscolo soleo della gamba sinistra ne avrà per almeno 15-20 giorni. E gli altri? Chiellini dovrebbe tornare in una decina di giorni, ma per l'Empoli sarà ancora grande emergenza. Poi la Juve spera di recuperarne almeno tre per la  semifinale d’andata di Coppa Italia contro la Fiorentina: Paulo Dybala, Daniele Rugani e Federico Bernardeschi. Ma ad oggi è una speranza...