Le speranze di rimonta scudetto della Juventus passano dalle prossime sei giornate, che chiuderanno il girone d'andata e il 2021. La vittoria contro la Lazio, di fatto, è servita per annullare il gap proprio con i biancocelesti, tenere il passo di Roma, Inter e Atalanta, e rosicchiare punti alle capoliste Milan e Napoli, ora a -11. Il calendario è favorevole alla Juventus, al netto della prossima partita contro l'Atalanta, il cui valore specifico si spiega semplicemente guardando la classifica. Dopo il match con i nerazzurri di Gasperini, la Juventus affronterà tutte squadre sulla carta inferiori: le lezioni contro Empoli, Sassuolo e Verona insegnano che non c'è nulla di scontato, ma se la squadra di Allegri conserverà la concentrazione vista nelle ultime uscite, pensare a un filotto di vittorie non è cosi assurdo. E nel frattempo, alcune delle squadre che in classifica precedono i bianconeri, si affronteranno, togliendosi inevitabilmente punti.

IL CALENDARIO - Nella prossima giornata, in cui con Juve-Atalanta si giocano anche Venezia-Inter e Milan-Sassuolo, l'altro scontro al vertice è Napoli-Lazio. Alla 15esima, invece, la Juventus sfida in trasferta la Salernitana in un turno che può essere considerato interlocutorio, perché senza scontri diretti. Incroci tra big che invece tornano alla 16esima: mentre la Juve ospita il Genoa, si affrontano Roma e Inter all'Olimpico e Napoli e Atalanta al Maradona, mentre il Milan riceve la Salernitana. Altra giornata "di passaggio" è la 17esima, con Venezia-Juve, Udinese-milan, Verona-Atalanta, Napoli-Empoli, Inter-Cagliari. Alla 18esima, ancora un'occasione per i bianconeri che fanno visita al Bologna, mentre l'Atalanta ospita la Roma e si gioca il big match Milan-Napoli (con l'Inter in trasferta a Salerno). A chiudere il 2021 la 19esima giornata: Juventus-Cagliari, Genoa-Atalanta, Inter-Torino, Empoli-Milan, Napoli-Spezia. Con la qualificazione in Champions già ottenuta, la Juventus può provare l'ultimo sprint per tornare in corsa e poter pensare in grande.