Pavel Nedved ha parlato ai microfoni di Juventus TV a pochi minuti dal fischio d'inizio del match contro l'Atlético Madrid. Ecco le parole del vicepresidente bianconero: 

JUVE-ATLETICO - "Ci aspetta una bellissima serata, sarà uno spettacolo dello sport. Noi vogliamo vincere e sappiamo quanto sarà difficile, ma siamo pronti per fare una grande partita. Oggi i ragazzi giocheranno un grande match, non so se basterà per passare il turno, ma dovranno uscire dal campo sapendo di aver dato tutto". 

PIANO PARTITA - "Non vedo necessità di segnare subito un gol. Bisogna però partire immediatamente decisi, facendo capire che stasera per l'Atlético sarà dura".

ATMOSFERA - "E' uno stadio bellissimo, tutto pieno e le aspettative sono al massimo. Non c'è niente di meglio che giocare una partita così".

IL RICORDO DI JUVE-REAL - "E' stata una serata meravigliosa, a parte quel cartellino giallo", ha aggiunto Nedved a Sky Sport, ricordando la rimonta in semifinale contro il Real Madrid nel 2003".

RONALDO E SPINAZZOLA - "Da una parta c'è uno che ha fatto oltre 100 gol in Champions, dall'altra uno che debutta. Cristiano preferisco averlo dalla mia parte, è fatto per queste partite". 

MOMENTO DI FORMA - "Non ci deve essere troppa tensione, che poi finisce per farti sbagliare. Penso che i giocatori stiano bene, sono in un buon momento. Siamo pronti a giocarcela di fronte a questo bellissimo pubblico".

LA MENTALITÀ DI CR7 - "Vuole giocare sempre, vuole sempre segnare e vincere. Ha una bellissima mentalità, l'abbiamo preso anche per quello. Ma contro l'Udinese ha riposato comunque, perché oggi come oggi è impossibile giocare tutte le partite in tutte le competizioni. Gli allenamenti di Ronaldo? L'ho visto, è un tipo maniacale, forse anche peggio di me".