Le parole di Montemurro in conferenza dopo Juventus Women-Chelsea 1-2: 

A TESTA ALTA - "Le grandi squadre trovano sempre una via. Dobbiamo imparare a leggere i momenti a non concedere"

LIVELLO - "Sì si può pensare alla qualificazione. Credevo nel lavoro che abbiamo fatto, nella prestazione che abbiamo fatto. Mi ha colpito il piano di gioco, abbiamo concesso palla ma siamo ripartiti. Aspettavo una Juve già pronta per le big. Adesso bigona imparare a gestire i momenti della partita perché i big ti fanno male"

PEDERSEN - "Per lei crampi. Sta facendo bene. Non ha fatto una grande preparazione e questa è la prima volta che fa due partite di fila e l'ha sentita. Più gioca e più si allena"

RIMPIANTI - "I dettagli sono molto importanti, fanno la differenza. Dobbiamo crescere in questo. Durante la partita dobbiamo gestire meglio, specialmente quando recuperiamo palla. Più giochiamo queste partite di livello e più miglioriamo"

ZAMANIAN - "Scelta tecnico-tattica. Abbiamo giocato con un centrocampo più piatto. Ne ho parlato con lei ieri e l'ha presa bene. Alla fine forse ci è mancata la sua qualità nel palleggio"

WOLFSBURG - "La qualificazione è una cosa che sogniamo. Siamo già avanti nel nostro cammino, come prestazioni e per quello che stiamo imparando. Il Wolfsburg difende molto bene e non danno spazio. Non sono tanto fisiche ma hanno giocatrici importanti. Una squadra ben organizzata, dovremo essere attenti sulle loro ripartenze. È tutto da giocare"

STADIUM - "Una decisione del presidente, fa entrare il pubblico gratis allo Stadium. È stato bello avere il pubblico in questo bellissimo stadio"

ARRIVABENE, NEDVED, CHERUBINI - "Importanti averli qui, fa vedere un club unito. Fa vedere che come squadra femminile facciamo parte della famiglia. Un orgoglio e un gran segno che loro fossero qui. Sì mi hanno fatto i complimenti prima della partita"

PIANO DI GIOCO - "Abbiamo aspettato per darci più spazio in ripartenza"