E fu così che la Juventus si riscoprì poco cinica. La sconfitta contro il Manchester United ha aperto nuovamente le discussioni sulle tante occasioni sciupate dai bianconeri in questo inizio di stagione. La squadra di Allegri ha dominato i Red Devils sia all’Old Trafford che all’Allianz Stadium, riuscendo però a segnare soltanto due reti e subendo una rimonta incredibile nel match casalingo. Come si legge su La Gazzetta dello Sport, questa Juve è davvero “troppo buona” con gli avversari: è al secondo posto dietro il Manchester City per tiri totali, eppure i gol segnati (31) non rispecchiano la mole di gioco creata. Con una media di 2,3 Expected Goals, la Juve ne sigla 2,1: insomma, segna meno di quanto potrebbe (e dovrebbe). Un dato da migliorare, già a partire dalla sfida di San Siro contro il Milan.

Sfoglia in gallery la classifica delle squadre europee per percentuale realizzativa.