Anthony Martial resta tra i grandi obiettivi di mercato della Juventus per rinforzare il reparto d'attacco in ottica futura, come da tempo vi abbiamo anticipato su ilBiancoNero.com. Il suo agente, Philippe Lamboley, ha parlato ai microfoni di RMC del futuro del suo assistito, non senza sorprese.

FUTURO - "Ci ha pensato su e vuole lasciare il club inglese. Perché vuole lasciare? E’ prematuro parlarne, poi lui darà spiegazioni in merito. Il club vuole estendere il contratto del giocatore, ma non riusciamo a trovare l’accordo da otto mesi. Ecco perché arriva questa decisione, ma ovviamente ricordo che l’ultima parola spetta a loro. Al momento non abbiamo la stessa visione sul futuro di Anthony. Oggi, Anthony è deluso perché ha dimostrato per tre stagioni l’amore che ha avuto per il club e i suoi sostenitori. Inoltre, posso dirti che senza il supporto incondizionato dei tifosi, Anthony avrebbe già chiesto di lasciare lo United. Tuttavia, Anthony si è appassionato a questa squadra, ha dimostrato grande professionalità e ha avuto successo. Penso che abbia fatto del suo meglio per tre anni. È importante ricordare che in questa stagione ha segnato 11 gol e ha fatto dieci assist in cinque mesi. È stato eletto tre volte giocatore del mese dai sostenitori dei Reds Devils. Poi è arrivata la finestra di trasferimento di gennaio".

FINESTRA DI GENNAIO - "Non commenterò le conseguenze di quanto è successo nel mercato invernale. Ognuno avrà la sua opinione, penso che debba riprendere il corso della sua carriera. Il momento è arrivato".

CLUB STRANIERI - "Non posso dire nulla al momento ma penso che se un giocatore come lui è sul mercato ci siano parecchi club interessati. L’unica cosa che posso dire è che molti allenatori apprezzano il profilo e che molti club vogliono mostrare i loro progetti a Martial".

DOVE VUOLE GIOCARE - "Oggi, questa non è la domanda più importante. Anthony vuole solo giocare, provare piacere nel giocare e sentirsi essenziale per il suo allenatore".