Tre a uno. Sentenza senz'appello per la Juventus Primavera, che perde tra le mura amiche contro la Roma di De Rossi. I giallorossi scavalcano i bianconeri in classifica, arrivando a quota 26. La Juve scende al sesto posto a quota 23. Ecco le pagelle della gara.

LORIA 5 - Il destro di Pezzella sarà l'incubo delle prossime notti. Ed è un peccato: perché Loria ha sfoderato almeno tre parate da numero uno. Incide l'errore, arrivato proprio quando non doveva. 

BANDEIRA 5.5 - Polemico, che non è sempre sinonimo di particolare verve. Potrebbe e dovrebbe dare di più. Di sicuro in fase offensiva.
MENEGHINI s.v.  

BOLOCA 5 - Imbarazzante il modo in cui Celar si prende gioco dei due centrali e va ad apporre il raddoppio. E per quanto la prestazione non sia stata sconsiderata, resta l'amaro in bocca dei condizionali. 

CAPELLINI 5 - Poco ordine, zero disciplina. Tre gol che gridano vendetta e che pesano (anche) sulle sue spalle. 

ANZOLIN  5.5 - Oh, meglio dei compagni sicuramente. Prova a tenere a bada le avanzate giallorosse: riesce a sprazzi, contrapponendo la sua buona stella in fase offensiva. 

MORRONE 5 - Era una partita importante. Un banco di prova, anche e soprattutto per lui. A fasi alterne, così, serve a poco il suo talento. 
LEONE s.v.

NICOLUSSI 5.5 - Ci si aspetta sempre qualcosa in più. A maggior ragione quest'oggi, quando in mezzo si è faticato e lampi di classe proprio non si sono visti. Lo salva il gol, ma fino a un certo punto. 

PORTANOVA 6 - L'asse con Petrelli funziona, e solo Greco e un po' di sfortuna non danno il vantaggio alla Juve. Bravo, bene. Manca quel quid per sorridere. 
MORENO  5.5 - Avrebbe dovuto garantire quel tocco giusto in area di rigore. Nada. 

MONZIALO 6.5 - Finché è in campo, la Juve va in un certo modo. Poi il piccolo tracollo. Non che sia colpa di Baldini, ma ecco: vederlo così padrone della sua tecnica è stato bello. 

FREDERIKSEN 4 - Una sola incursione, a mo' di serpentina. Poi niente. E Baldini lo sostituisce dopo pochi minuti. 
PINELLI s.v.

PETRELLI 6 - Sempre una spanna sopra il resto. Si costruisce azioni e prova gioie personali senza trovarne. Giornata storta: niente di più.

FAGIOLI 5.5 - Quest'oggi personalità messa in tasca e non pervenuta. Quando il gioco s'è fatto duro, lui non c'era. Giustamente ammonito per il brutto fallo su Parodi. 

BALDINI 5 - Fino al gol di Nicolussi, qualcosina poteva salvarsi. Poi il tracollo, che è ingiustificabile considerato il valore della squadra.

GLI AVVERSARI - Greco 6.5; Parodi 6.5 (89' Santese s.v), Trasciani 6 (80' Coccia s.v.), Cargnelutti 6.5, Semeraro 7; Riccardi 6.5, Pezzella 6.5, F.Greco 6.5; D’Orazio 7 (63' Cangiano 7), Celar 8, Besuijen 6 (63' Sdaigui 6). All. De Rossi 7.