Dal sito ufficiale della Juventus:

"I precedenti di Juventus-Roma a Torino sono nettamente favorevoli ai bianconeri. In campionato sono ben 57 le vittorie della Signora, che si è vista stoppare sul pareggio in 21 gare ed è uscita sconfitta 9 volte. Al bilancio complessivo ha dato una grande mano ciò che è successo all'Allianz Stadium, dove i padroni di casa hanno trionfato in 9 gare delle 10 giocate. Nella foto l'abbraccio collettivo per festeggiare il 2-0 dello scorso torneo.

ALEX, IL GOLEADOR - Piccolo excursus fotografico sulle esultanze bianconere in Juventus-Roma partendo dal Delle Alpi. Ci troviamo nella stagione 2002-03, da una parte Marcello Lippi a guidare i bianconeri, dall'altra chi poi ne rileverà la guida alla Juve e in quel momento siede sulla panchina giallorossa: Fabio Capello. Il protagonista è Alessandro Del Piero, autore della doppietta che regala 3 punti per la corsa scudetto. E con 8 reti è lui il goleador per definizione dei confronti fra le due squadre giocati a Torino.

L'OMAGGIO DI SEBA - Dieci anni dopo, siamo già allo Stadium. Giovinco omaggia Del Piero esultando come lui in un Juventus-Roma letteralmente dominato dai bianconeri. Il risultato finale non ammette repliche: 4-1. Ed è proprio Sebastian a mettere il sigillo di chiusura sfruttando un'avanzata di Barzagli: a tu per tu con Stekelenburg lo scarta e deposita il pallone in rete.

IL PIPITA DI FORZA - La felicità di Gonzalo Higuain. Un gol feroce che produce un sorriso grande come la vittoria sulla Roma. Per il Pipita è il primo Juventus-Roma e lo affronta con la determinazione di chi vuole spaccare il mondo. Al decimo va già vicino alla rete con una conclusione al volo. Tre minuti dopo inventa il capolavoro della serata con un'azione di forza per trovare lo spazio e calciare a rete di sinistro. Juventus 1, Roma 0, il verdetto è questo.

IL GOL DELL'EX - Dopo gli attaccanti, tocca a un difensore decidere Juventus-Roma. E dall'esultanza, non si direbbe che Benatia sia un ex della sfida. Il suo tiro arriva al poco dopo il quarto d'ora, Alisson non può farci proprio nulla sulla conclusione a distanza ravvicinata. A differenza del suo opposto, Wojciech Szczesny, che nel finale esce a valanga su Schick e consente alla sua squadra di trascorrere un Natale da vincenti (la gara si gioca il 23 dicembre 2017).

GLI 1-0, QUARTO EPISODIO - Juventus-Roma 1-0 diventa il risultato ricorrente allo Stadium: per ben 4 campionati di fila la differenza tra bianconeri e giallorossi si esprime così. Una serie iniziata con Dybala, proseguita con Higuan e Benatia e chiusa da Mario Mandzukic. Anche il croato colpisce poco prima del Natale, ma stavolta cambia il portiere battuto, non è più il brasiliano Alisson ma lo svedese Olsen. L'esultanza per il gol, racchiude un mix di sensazioni: insieme alla gioia c'è tutta la carica che richiede un match così importante."