Ormai periodicamente ci troviamo di fronte a un Aaron Ramsey che racconta quanto siano stati difficili questi due anni alla Juventus, fatti più di infortuni e minuti in panchina che giocate sul campo. Oggi si è aggiunto il paragone con il Galles, dove invece il trentenne centrocampista riesce a dare il meglio.

COME L'HANNO PRESA? - Dalle parti di Torino le intenzioni, a prescindere naturalmente dalle dichiarazioni odierne, sono ben chiare: i due nuovi artefici del mercato, il d.s. Cherubini e mister Allegri, vogliono venderlo, così da realizzare una plusvalenza e contestualmente liberarsi di un ingaggio oneroso (7 milioni a stagione fino al 2023). Ma proprio quest'ultimo fattore rischia di rendere molto, troppo difficile la cessione...

SCRIVE CALCIOMERCATO.COM - "Detto che Ramsey non si opporrebbe a una cessione, resta però il problema dell'ingaggio. Gli unici club che per ora hanno timidamente sondato il terreno sono il West Ham e il Crystal Palace e anche per loro si tratta di un ingaggio alto da poter garantire, pur nel contesto della ricca Premier League, dove i soldi dei diritti tv imbandiscono la tavola di tutti i club."