I tifosi vorrebbero un esonero di Massimiliano Allegri, Maurizio Arrivabene però ha parlato di "follia", perchè? L'esonero del tecnico livornese costerebbe caro alla Juve. Allegri ha un contratto fino al 2025, percepisce 7 milioni di euro più bonus a stagione. Lordi circa 13 milioni di euro annui. Sottraendo i 13 percepiti la scorsa stagione il contratto pesa ancora per circa 36 milioni lordi sui conti e circa 19 milioni netti, per la parte rimanente di questa annata e per le successive due. A cui andrebbe aggiunto il costo del nuovo tecnico. 

IL PROBLEMA - Di certo, come riporta il Corriere della Sera, la Juventus in caso di esonero di Allegri dovrebbe puntare su un nuovo profilo di caratura pari a quella di Max, arrivando quindi ad una cifra complessiva di 70 milioni di euro. I conti bianconeri sono in rosso, venerdì il CDA rischia di chiudere con un -210 milioni. Una cifra che, se confermata, sarebbe un record negativo, addirittura superiore ai -209 milioni con cui ha chiuso il bilancio 2019-2020. 

LA CHAMPIONS - Inoltre, le due sconfitte in Europa portano la Juventus verso un rischio di mancata qualificazione agli ottavi di Champions League, che sarebbe una perdita di circa 30 milioni. Senza contare i circa 80 milioni potenziali che sfumerebbero in caso di mancata qualificazione alla Champions 2023-24. Ecco perchè un esonero di Max costerebbe davvero caro alla Juventus.