Alvaro Morata e Paulo Dybala: ecco chi manca all'appello dell'attacco bianconero. Che si sta poggiando sui numeri e sulla ritrovata verve di Cristiano Ronaldo, ma che ha gradualmente perso il suo numero nove e il suo numero dieci. 'Cifre' non banali, e non parliamo esclusivamente di quelle che indossano i due giocatori sulla schiena. 

LE SITUAZIONI - Ecco, come stanno i due attaccanti di Andrea Pirlo? Partiamo dallo spagnolo, che con il Crotone si è visto per poco più di un quarto d'ora. Il momento che sta vivendo Morata è decisamente singolare: dopo i gol in Supercoppa e Coppa Italia, resta da sbrogliare la situazione in campionato, dove non timbra il cartellino dall'anno scorso. Morata ha avuto un ottimo impatto nella sfida con i calabresi: dopo pochi istanti, subito l'occasione di sfatare i soliti miti. Ha allargato e il piatto e allungato l'astinenza, già appesantita dal virus che lo sta tormentando. Tornerà. E' una questione fisica, ma legata strettamente alla condizione.

SU DYBALA - Per Dybala, la situazione è leggermente diversa: nella stagione certamente più complicata, l'argentino deve innanzitutto recuperare dal dolore al ginocchio. Il giocatore è sostanzialmente guarito: ora però deve scomparire il fastidio, altrimenti forzerebbe e non sarebbe d'aiuto. Come racconta Gazzetta, dopo la mini-pausa, arrivano quindi cinque decisivi match in 17 giorni dove i bianconeri si giocano tutto: Verona, Spezia, Lazio, Porto e Cagliari. L'obiettivo per Paulo è esserci al ritorno degli ottavi di Champions League.