Nel quartier generale della Continassa è ritornato l'entusiasmo dopo i risultati ottenuti nell'ultimo mese, grazie ai quali la Juve è riuscita a consolidarsi al terzo posto in classifica, a sole due lunghezze dal Milan di Pioli. Gran parte del merito va attribuito anche all'ascesa dei giovani, con Fagioli e Miretti che si sono presi la scena, oltre ai vari Iling Jr, Gatti o Matias Soulè. Proprio su quest'ultimo ci sarebbero degli interrogativi da porsi, soprattutto su quello che riguarda il suo futuro. 

POCO SPAZIO - La classe dell'argentino infatti non è mai stata messa in discussione, autore di giocate che a volte ricordano l'altro suo connazionale Paulo Dybala. Quel che invece preoccupa è il minutaggio che avrà a disposizione, considerando che già in questa prima parte è stato chiuso in gran parte da Kostic, Milik o Cuadrado, a seconda di come veniva schierata la Juve in campo. Ora però va ad aggiungersi anche il rientro a pieno regime di Federico Chiesa, che quasi sicuramente chiuderà ogni tipo di spazio a Soulè

SQUADRE INTERESSATE - Ecco perchè guardarsi attorno e ascoltare eventuali proposte conviene sia alla Juve, ma soprattutto all'entourage del giocatore. La volontà di Madama è infatti quella di mandarlo in prestito a 'fargli fare le ossa' in un club del nostro campionato e le pretendenti di certo non mancano. Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport infatti, su di lui c' il forte interesse di 3 club italiani: Spezia, Sampdoria ed Empoli, pronte a darsi battaglia per aggiudicarsi le sue prestazioni, almeno fino a giugno.