C'è un gioiellino che da un paio d'anni a questa parte sta conquistando i riflettori di tutta Europa. E' solo un classe 1999, ma dal 2017 a oggi si è preso il Bayer Leverkusen, diventandone titolare inamovibile e punto di riferimento. E ora la Juve se lo troverà di fronte, anche se lo conosce già molto bene. La Champions League bianconera ripartirà ufficialmente mercoledì al Wanda Metropolitano, ma con la testa la dirigenza juventina è già proiettata al futuro e prima del primo fischio d'inizio europeo della stagione ha aumentato il pressing su Kai Havertz. E' lui il gioiello che il ds Fabio Paratici ha messo nel mirino da più di un anno e che ora sta aspettando di vedere dal vivo contro la sua Juventus. 

MONITORATO - Come scrive Tuttosport, gli emissari bianconeri continuano a monitorare il 20enne tedesco - ha giocato contro Olanda e Irlanda del Nord nella pausa - e dal sorteggio europeo hanno un motivo in più. Mancino con qualità e personalità, sa giocare in tre ruoli tra centrocampo e attacco, ma soprattutto è uno di quelli con un futuro assicurato. La concorrenza sarà ricca e numerosa, con Bayern Monaco e Manchester City su tutti, ma la Juve c'è e ci prova.