Non c'è tempo per pensare al passato, il programma del futuro è già ben chiaro. La Juve si muove sul mercato immaginando la stagione che sarà, allo stesso tempo si stanno ultimando i primi dettagli "organizzativi" per dare ufficialmente il via all'annata 2022-2023. Quella della verità. E del necessario - per tutti - ritorno alla vittoria, o comunque in piena lotta. 

LE PRIME DATE - I cancelli della Continassa si riapriranno con cadenza giornaliera dalla seconda settimana di luglio, con ogni probabilità lunedì 4. Come tutte le squadre di Serie A, la Juve anticipa di una decina di giorni il ritorno al lavoro, in vista dell'inizio del campionato in pienissimo agosto. A dare il bentornato ai pochi giocatori esentati dal tour delle nazionali, ancora Massimiliano Allegri, insieme al suo staff e - nelle sue speranze - con più di un paio di nuovi innesti già abili e arruolabili. 

LE AMICHEVOLI - Dopo una prima e classica preparazione al Training Center di Torino, si partirà presto per gli Stati Uniti, dove ad attendere i bianconeri ci saranno amichevoli di lusso con Real Madrid e Barcellona, e chissà che non si organizzi qualcosa con una squadra locale. Del resto, l'ultima volta nel 2018, la Juve affrontò Bayern, Benfica e Real Madrid, chiudendo con un match contro le All Star MLS.