La Juventus festeggia 120 anni in bianconero. Come ricordato da Tuttosport, infatti, l'8 dicembre 1901 rappresenta la storica prima volta con i colori sociali odierni. I giornalisti del quotidiano torinese hanno scoperto un trafiletto di La Bicicletta, che cambia la storia: adesso c'è una data che anticipa di due anni quella stimata. Si pensava infatti che il passaggio dal rosa al bianconero fosse avvenuto nel 1903.

LA SCOPERTA - Stando alla ricostruzione di Tuttosport, dunque, le maglie rosa vennero quindi usate dal novembre 1897 al dicembre 1901. Nell'edizione del 9 dicembre 1901 di un giornale dell'epoca, Italia Sportiva - Il Corriere dello Sport - La bicicletta, c'è infatti un articolo dedicato a un partita amichevole con il Milan. E recita così: "Con gentile pensiero i torinesi avevano aderito all'invito della direzione della società milanese e ieri, alle 14, si trovavano sul campo del Trotter Italiano sfoggiando i nuovi colori, non più bianco e rosa, ma bianco e nero".

PRIMA VOLTA? - Tuttosport lascia aperta ogni ipotesi. Sul fatto che quella amichevole del 1901 abbia visto la Juve vestita di bianco e di nero non ci sono più grossi dubbi, ma non c'è la certezza che sia stata la prima volta. Tre mesi prima, infatti, la squadra aveva partecipato a un torneo a Saluzzo, di cui però non c'è traccia dei colori sociali indossati. Per Tuttosport, però, la divisa sarebbe potuta essere rosa perché "in caso contrario ne avremmo trovato traccia scritta, visto che si trattava del torneo nazionale e non di un'amichevole".

IL FALSO DEL 1905 - Il quotidiano di Torino ne approfitta per spiegare che una foto del 1903, invece, inganna tutti. Ci sono giocatori in bianconero e giocatori con la maglia rosa: lo scatto sarebbe stato ricolorato negli anni '50, ma non riguarderebbe la Juventus, bensì il Losanna. E le maglie a strisce bianche e nere, in realtà, sarebbero a strisce bianche e blu.