Una giornata indubbiamente difficile, quella che si sta svolgendo all'ombra della Continassa. Dopo la sconfitta di ieri contro l'Ajax, con conseguente eliminazione della Juve dai quarti di finale di Champions League, le voci e le reazioni sono state moltiplicate dalla delusione di tifosi e ambiente. Intanto, sabato arriva la Fiorentina allo Stadium: se i bianconeri dovessero sommare anche solo un punto, ecco arrivare lo scudetto. Tutte le notizie, LIVE, su IlBianconero.com

18.00 - Il messaggio di de Ligt alla Juventus dopo la partita

17.30 - L'Ajax 'conquista' Torino: bandiera sulla Mole (qui la FOTO)

17.00 - Juve-Ajax, delusione infinita. I tifosi: 'Via Allegri e Dybala' - VIDEO

16.00 - Clamoroso Salah: lite con Klopp, ha chiesto la cessione!

15.00 - Juve, Allegri concede un giorno di riposo alla squadra​: gli allenamenti riprenderanno domani, in mattinata. 

14.30 - Ronaldo: 'Mamma, non faccio miracoli'

13.30 - Infortunio per l'attaccante della Juventus Paulo Dybala, costretto a uscire alla fine del primo tempo del ritorno del match dei quarti di finale di Champions contro l'Ajax: problema muscolare per lui , Allegri è costretto a sostituirlo per inserire Moise Kean. In attesa di comunicati ufficiali, Allegri ha parlato ieri di un problema al quadricipite: al momento è decisamente esclusa la sua presenza con la Fiorentina. Potrebbe rientrare, al pari di Giorgio Chiellini, nella sfida di San Siro contro l'Inter, datata 27 aprile.

12.35 - 'Ronaldo troppo solo' e 'De Ligt spazza via la Juve': le reazioni dall'estero 

12.15 - Secondo il Corriere Torino oggi ci sarà un nuovo doppio incontro con Jorge Mendes il super agente di Cristiano Ronaldo arrivato a Torino proprio per assistere ai quarti di finale di Champions League. Obiettivo dichiarato dei bianconeri è Joao Felix del Benfica, ma Mendes aspetta di capire anche quale sarà la scelta sul futuro di Alex Sandro.

11.00 - Bonucci senza Chiellini è solo un giocatore normale

10.55 - C'era anche Claudio Vigorelli, procuratore di Nicolò Zaniolo, a vedere Juventus-Ajax. Alla festa - poi diventata disastro - dello Stadium, il manager del centrocampista giallorosso ha incontrato il direttore sportivo bianconero, Fabio Paratici, per discutere del futuro (assicurato) del giovanissimo calciatore. Occasione sfruttata, insomma, stando a quanto riportato da Tuttosport. 

10.50 - Stagione finita per Mattia Perin. Il portiere della Juventus verrà sottoposto a un intervento chirurgico alla spalla per stabilizzare l'articolazione e salterà le ultime sei giornate di campionato in Serie A. 

10.40 - Sarà per l'anno prossimo. Circolava questo pensiero, oltre allo sconforto, subito dopo il fischio finale dell'Allianz Stadium: Turpin segnalava la fine di una gara bella, combattuta, a larghi tratti dominata dall'Ajax. Giustamente alle semifinali di Champions League. 'Ci riproveremo', ha subito annunciato Massimiliano Allegri, che quella panchina la tiene ben stretta a sé. Il futuro però va pianificato, e a gettare ulteriori ombre ci pensa Il Corriere della Sera: si ripartirà certamente da Allegri, ma (forse) non da Cristiano Ronaldo. 

10.30 - Disastro Juve: Allegri da 4.5, Bernardeschi massacrato. I voti dei giornali 

10.00 - L’amarezza e la delusione sono profonde e non svaniranno in fretta. Probabilmente contamineranno anche la stessa festa dello scudetto che dovrebbe andare in scena subito dopo la prossima partita di campionato con la Fiorentina. L’unico e autentico obbiettivo della stagione per il cui raggiungimento avevano lavorato la società e la squadra è stato mancato. L’ennesima esclusione da quella Champions sempre più “maledetta” per i bianconeri fa male. Soprattutto perché determinata da oggettive responsabilità degli stessi giocatori della Juventus oltreché dai grandi meriti dei sorprendenti e assatanati avversari olandesi. Un trauma che lascerà imbambolati per un bel po’. LEGGI L'EDITORIALE DEL DIRETTORE

8.30 - 'Juve, resto qui': cosa c'è dietro le parole di Allegri dopo il fallimento Champions

8.00 - Una sconfitta senza appello, un k.o. che per la Juventus significa eliminazione. I bianconeri escono dalla Champions League sotto i colpi del sorprendente Ajax: dopo il gol di Cristiano Ronaldo sono i Lancieri a dominare la partita dell’Allianz Stadium, completando la rimonta con Van de Beek e De Ligt. “Questa partita sarebbe potuta finire 5-1 per loro”. Marcello Chirico, direttore editoriale de ilBiancoNero.com, ne ha per tutti: le prestazioni dei singoli giocatori, sì, ma soprattutto l’atteggiamento di una Juve semplicemente indifendibile. Il gioco manca e l’indice è puntato, in particolare, su Massimiliano Allegri. GUARDA IL VIDEO

7.30 - Le prime pagine dei giornali: 'Sogno finito'