Come succede spesso negli ultimi anni, anche in questa stagione il Sassuolo ha messo in vetrina i suoi gioielli: Manuel Locatelli e Jeremie Boga su tutti. Due profili che piacciono molto alla Juventus: gli osservatori bianconeri li stanno seguendo da mesi ed entrambi possono rappresentare gli investimenti giusti per il futuro. Il primo è un classe '98, l'esterno d'attacco ha 23 anni e quest'anno sono stati valorizzati al massimo da Roberto De Zerbi diventato fondamentali per il Sassuolo.

L'INDIZIO - Se per Boga l'ad neroverde Carnevali sta resistendo agli assalti - il Napoli ha fatto una prima offerta, respinta - il Sassuolo è quasi rassegnato a perdere Manuel Locatelli. Il centrocampista cresciuto nel Milan vuole giocare con continuità perché a fine stagione ci sarà l'Europeo, ma il richiamo di una grande società come la Juventus potrebbe cambiare i piani. Carnevali sta valutando davvero una cessione di Locatelli, e l'indizio arriva dalla Spagna: il Sassuolo infatti sta seguendo con interesse il capitano del Barça B, Monchu, classe '99, che gioca proprio nello stesso ruolo di Locatelli. 

VALUTAZIONE - Un segnale in più che può spingere Locatelli alla Juventus: i bianconeri si stanno muovendo per costruire il centrocampo del futuro e affiancare un classe '98 a Bentancur ('97) e Arthur ('96) permetterebbe ai bianconeri di avere un reparto di qualità almeno per i prossimi quattro o cinque anni. Per prendere Locatelli però Paratici dovrà ingegnarsi se non vuole spendere quei 30/35 milioni che corrispondono alla valutazione del giocatore. In un mercato fatto di scambi bisogna trovare la contropartita giusta per convincere il Sassuolo a cedere Locatelli. La Juve ci proverà, un altro talento italiano nel mirino bianconero.