Non è esattamente un momento felice, quello in casa Juve. Dopo la sconfitta contro il Benfica, la seconda consecutiva del girone di Champions gli effetti del crollo non si sono visti soltanto negli spogliatoi, ma anche in Borsa. Il titolo della Juve ha chiuso in perdita la giornata odierna, un calo definito del 3.3% a 0,3314 euro per azione, dopo aver toccato anche il 5.4% all'interno della giornata di contrattazione. Il calo - spiega Calcio&Finanza - è rilevante: fino a ieri le azioni erano state in equilibrio, alti anche gli scambi. Ora la capitalizzazione di Borsa è sceda a 837 milioni di euro.