"La formazione? Ho tre dubbi, uno per reparto". Alla vigilia della sfida di domani con il Milan, Massimiliano Allegri non svela l'undici della Juventus, ma spiega di avere ancora tre pedine contrassegnate da altrettanti punti interrogativi. Al netto della pretattica e del fatto che l'allenatore bianconero possa avere in realtà delle certezze di cui non parla, Allegri scende nel dettaglio solo per uno di questi dubbi, che riguarda Federico Chiesa. Dell'esterno campione d'Europa, il tecnico livornese parla in questi termini: "Chiesa è uno dei dubbi, a destra rende molto di più. Davanti dovrebbe giocare con una punta. A sinistra ha qualità importanti che può sfruttare per rientrare e tirare. Deve ancora crescere nella lettura della partita, le sue caratteristiche son sue e nessuno gliele toglie". Riflettendo su queste parole, ci viene da pensare che Chiesa possa essere un dubbio in questa Juve solo per le condizioni fisiche (ha saltato Napoli e Malmoe per un acciacco), ma mai e poi mai per considerazioni tecniche o tattiche.

Ma passiamo agli altri due dubbi...

SCORRI PER LEGGERE GLI ALTRI DUE DUBBI DI ALLEGRI