Domani sera potrebbe presentarsi un’occasione d’oro, per Moise Kean. L’occasione per dimostrare che Allegri può contare su di lui, l’occasione per dimostrare di meritare la maglia della Juventus e che i 17 gol dell’anno scorso al Paris Saint-Germain non sono un caso. Domani, a Torino, arriva la Roma e Massimiliano Allegri deve fare i conti con le probabili assenze di Morata e Dybala, anche se l’argentino potrebbe andare almeno in panchina. Quindi, si aprono spazi in avanti, per chi ha collezionato meno minuti. Tra questi, come riporta calciomercato.com, il ballottaggio tra Kean e Bernardeschi, per un posto in attacco, al fianco dell’intoccabile Federico Chiesa.

LE ULTIME – Prima della sosta, Moise Kean ha giocato 45’ non particolarmente brillanti nel Derby della Mole. Ha dimostrato di avere ancora parecchi limiti, dal punto di vista tecnico, così come dal punto di vista dell’approccio al ruolo di terminale offensivo centrale. Meglio sull’esterno, dove può far valere le sue qualità atletiche e le capacità di dribbling. Molto da migliorare, quindi. Ma la crescita dei singoli è proprio uno dei capisaldi dell’Allegri 2.0 in bianconero. Anche in Nazionale, negli ultimi impegni di Nations League, non è di certo stato protagonista, con una manciata di minuti raccolti, sempre da subentrante. La partita di domani, quindi, potrebbe rappresentare una svolta: quel gradino in più da salire, per cambiare la sua stagione, convincere Allegri e tutto l’ambiente bianconero, e aiutare la Juventus a non perdere ulteriore terreno dai primi posti in classifica.