Vince la Juve. Con merito e con larghissimo vantaggio: contro il Carpi, alla fine, è 4-0. No, la differenza d'età proprio non s'è vista: e l'attuale Under 15, divenuta oggi Under 16 a causa della squalifica dell'intera squadra per cori discriminatori, ha saputo tenere fede alle aspettative. In campo il mattatore è stato Chibozo: con Turicchia, entrambi erano gli unici reduci della formazione originale, in quanto nuovi acquisti e non toccati dall'espulsione. Ecco le pagelle. 

SCAGLIA 7 - Il destro di Macario non è facile da domare: ma tra i pali Scaglia resta la solita sicurezza.

TURICCHIA 6.5 - Qualità e quantità. Bene in fase di spinta e quando c'è da coprire. Prestazione top.
ROSSI S.V.

BLESIO 6 - Un po' più in ombra del compagno. Senza strafare, porta a casa la giornata. 

COSTANZA 6.5 - Pulisce palloni e serve con precisione. A fare filtro resta imbattibile: può crescere in tutto il resto. 

NOBILE 6.5 - Gli attaccanti del Carpi non saranno Suarez e Mbappé, però si fanno vedere con costanza. Tiene bene.

ANTOLINI 6 - Il giallo all'inizio un po' lo frena. Va di mestiere. Che a 15 anni...

VALDESI 7 - Una spanna sopra tanti. Sfodera giocate in quantità industriale, e alla corsa abbina pure una discretta visione. Occhio a Valdesi.
VENTRE S.V. 

HASA 6.5 - Cinque per il primo tempo, sette per il secondo. Più mezzo punto per il bel gol. A fasi alterne, punge comunque. 

TURCO 7.5 - Fisicamente è devastante. Ma la differenza con gli avversari non è solo lì: vince anche mentalmente. Il gol è tanta roba. La prestazione tantissima.
BELLOCCO S.V.

CHIBOZO 8.5 - Chibo è il re di Vinovo. I compagni - squalificati - in tribuna lo osannano e chiedono che la palla passi solo tra i suoi piedi. Il dieci risponde da dieci: giocate, assist, una bicicletta alla Fifa che esalta gli amici e chi ha speso due ore qui allo Juventus Center. Siamo davanti a un piccolo campione: continui così. 

GHIARDELLI 6 - Solo il gol, per giunta un po' fortunato. Sparisce con il passare dei minuti, complice anche il tanto sacrificio.