Gigi Buffon, portiere della Juventus, parla a BeinSport: "Non stai 20 anni alla Juve senza capire e annusare le sensazioni che ci sono. Io dopo 20 anni di Juve avevo percepito che quest’anno sarebbe stata una situazione molto difficile perché nello sport è inevitabile che dopo tanti anni arrivi un momento di rinnovamento in cui devi pagare dazio. C’è mancata un po’ di continuità  nelle partite giocate contro le prime 5 o 6 squadre in classifica spesso abbiamo vinto, ogni tanto pareggiato, insomma ce la siamo sempre giocata alla pari. Invece, con squadre meno blasonate abbiamo perso punti stupidi. Significa che sei una squadra che deve ancora crescere e maturare dal punto di vista caratteriale". 

SU PIRLO - "Andrea è arrivato in un momento molto complicato per la Juve, dopo nove anni di successi era inevitabile che arrivasse un periodo di rinnovamento. Se ci fosse stato un altro allenatore al suo posto non credo che avrebbe fatto meglio".