Nella scorsa stagione la Juventus è spesso stata accusata di avere poca qualità. Paulo Dybala è stato uno dei pionieri della qualità in campo ma nella prossima stagione non sarà più a Torino. È ormai noto che anche Giorgio Chiellini e Federico Bernardeschi non saranno all'ombra della Mole. Da valutare ancora Alvaro Morata. Stando a quanto riporta La Gazzetta dello Sport però l'obiettivo di Madama è quello di aumentare la qualità nei vari ruoli.

POGBA - A centrocampo con l'arrivo di Paul Pogba si darà sicuramente una spinta a livello qualitativo. L'esperienza del centrocampista francese è nota a tutti. L’accordo c’è (8 milioni di stipendio più 2 di bonus per 4 anni), manca la firma, che arriverà ai primi di luglio. Si è mossa bene sul mercato la Vecchia Signora che ha riportato a Torino Pogba che a Manchester non si era mai ambientato. Con lui accanto Locatelli e Zakaria possono rendere di più e anche i giovani Miretti e Fagioli (che sembrano destinati a rimanere in prima squadra) possono crescere.

DI MARIA - Dal Fideo si attende ancora la risposta definitiva. In questo momento è in vacanza a Ibiza ma tutto sembra portare verso il sì. La Juve gli ha offerto un annuale a 7 milioni di euro all’anno con eventuale opzione per il secondo a favore del giocatore declinata l'offerta di un biennale perchè l'argentino dopo il Mondiale vuole chiudere la carriera in Argentina, al Rosario Central. Allegri lo vuole perchè ha caratteristiche uniche: velocità, dribbling, assist e gol, un top player elegante e tecnico molto bravo nell’ultimo passaggio.

KOSTIC - Filip Kostic è quello con miglior rapporto qualità prezzo sicuramente. C'è già un accordo di massima con la Juventus per 2,5 milioni a stagione. Da definire quello con l’Eintracht Francoforte ma intorno ai 15 milioni si può trovare un’intesa data la scadenza nel 2023. Le sue caratteristiche? I cross, come confermano i numeri: è stato il miglior crossatore della Bundesliga e anche Mvp dell’ultima Europa League.