Italia-Grecia 2-0: le pagelle (QUI LA CRONACA).

Donnarumma 6.5: si supera per salvare l'Italia nel primo tempo. Pressoché inoperoso nel secondo.
D'Ambrosio 6: tiene duro dopo un problema fisico, ma ne risente nel primo tempo. Sale di colpi nella ripresa.
Bonucci 7: sempre attento, sicuro e preciso, come nella Juventus in quest'ultimo periodo. Aggiunge l'assist per Bernardeschi. Capitano vero.
Acerbi 6.5: partecipa attivamente alla manovra e non sbaglia nulla in fase difensiva.
Spinazzola 6.5: è propositivo in attacco a mai in affanno in fase difensiva. Per la Juventus è già un rimpianto?
Barella 5.5: prova a rendersi pericoloso, ma è preda di troppi errori in una serata così così (87' Zaniolo SV).
Jorginho 6.5: dialoga meravigliosamente, ma pecca nelle geometrie. Perfetto dal dischetto in occasione del rigore.   
Verratti 6: perde troppi palloni a centrocampo, ma ha il merito di orchestrare l'azione da cui nasce il rigore per l'Italia.
Chiesa 6: un'ottima fiammata a inizio partita, poi poco altro. Dura 40 minuti in seguito a un infortunio muscolare. (39' Bernardeschi 7: alza i ritmi, sbaglia tanto, ma trova il tiro con deviazione che porta l'Italia all'Europeo).
Immobile 5.5: dalla Lazio alla Nazionale, la differenza si nota e non poco. Si batte fino all'ultimo, ma non basta (80' Belotti SV). 
Insigne 6.5: ha un paio di buone occasioni, ma le spreca malamente. Cresce dopo l'intervallo e un suo tiro trova la mano di Bouchalakis per il rigore.

All. Mancini 7: sette vittorie in sette partite giocate. Il girone è senza dubbio abbordabile, ma grande merito a Mancini per aver rialzato la Nazionale e averla portata, con tre giornate d'anticipo, all'Europeo del 2020.

GRECIA (4-3-1-2): Paschalakis 7; Bakakis 5.5, Siovas 5.5, Chatzidiakos 5.5, Stafylidis 6.5; Zeca 6, Kourbelis 5.5, Bouchalakis 5 (75' Giannoulis SV); Bakasetas 5 (80' Mantalos SV); Limnios 5.5, Koulouris 5 (67' Donis 6). All. Van't Schip 5.5.