C'erano due linee guida da seguire nel mercato della Juve. Primo: abbattere monte ingaggi. Secondo: abbassare l'età media. Senza andare troppo oltre, senza approfondire discorsi di cassa attuale o futura, in tal senso la missione di Fabio Paratici può dirsi compiuta. L'evoluzione dell'inseguimento a Edin Dzeko e Luis Suarez, poi, non ha nemmeno reso necessario il ricorso alla classica “eccezione”, in ogni caso entrambi i giocatori avrebbero occupato lo spazio lasciato vacante da Gonzalo Higuain sia per quel che riguarda l'età che l'ingaggio. Rispetto alla rosa della prima squadra della passata stagione, infatti, sono partiti sei giocatori, rimpiazzati con altrettanti elementi tra mercato e promozioni interne. In tutto si registra un risparmio di oltre 10 milioni netti di ingaggio e una riduzione di 42 anni all'interno della rosa.

SCOPRI LE SEI MOSSE DI PARATICI IN GALLERY