Andrea e Max, via insieme tra commozione e celebrazioni. Barzagli e Allegri hanno salutato la Juventus già ieri sera, con l'abbraccio di un Allianz Stadium che a loro ha riservato tanto calore e qualche lacrima. Due addii diversi, per il futuro (per cui potrebbero persino incrociarsi) e per i rispettivi percorsi, ma ugualmente ricchi di emozione. 

MAX - Allegri lascia dopo essere entrato nella storia bianconera e nella Hall of Fame del calcio italiano, ma soprattutto sapendo di essere amato e apprezzato dalla maggioranza del pubblico juventino, nonostante il suo inizio alla Juve non fu proprio idilliaco, anzi. E forse è proprio questo il riconoscimento che può tenersi più stretto. 

'BARZA' - Diversa la strada battuta da Barzagli, tornato in Italia per pochi spiccioli e riscoperto come uno dei difensori più forti del nostro calcio. Certezza in campo e, soprattutto, fuori. Uno in grado di fare la differenza anche non giocando, anche da infortunato. Uno difficile da trovare e perciò ancora più prezioso, specie per quei giovani come Dybala che da subito l'hanno preso come modello, non solo come oggetto dei propri scherzi. Lasciano dopo 5 e 8 anni bellissimi, dopo trionfi e successi. Lasciano e verranno rimpiazzati, anche se non sarà facile. 

I loro 10 momenti più belli alla Juve nella nostra gallery, con un'allerta spoiler: la loro avventura, insieme, non può che chiudersi con un abbraccio che scioglie il cuore.