Uno spettacolo. Bello e concreto. L'Italia supera con relativa facilità l'impegno contro la Grecia: nella gara valida per le qualificazioni ad Euro 2020, il gruppo allenato da Roberto Mancini mostra gran gioco e discreto cinismo, portando sul 3-0 il risultato finale grazie ai gol di Barella, Insigne e Bonucci.

SIRIGU 6.5 - Un volo pazzesco e una serata tranquilla, quasi filosofica considerando il contesto. Sicurezza.

FLORENZI 6.5 - E' una presenza bella e costante, sebbene non affondi mai il colpo. 

EMERSON 7.5 - E' in formato Juve. Una prestazione pazzesca, condita da una condizione fisica straripante. L'uomo in più.
Dal 68' DE SCIGLIO 6 - Pronti, via e un brutto errore. Doveva ambientarsi.

BONUCCI 7 - Il gol è da bomber consumato, la partita invece è da difensore vero.

CHIELLINI 7 - Prestazione molto simile a quest'intera stagione: è un muro invalicabile.

JORGINHO 7 - Non c'è nulla da fare: se sta bene, dà una raddrizzata all'intera squadra. Sarrista vero.

BARELLA 7.5 - Beato chi se lo prende, e in questo caso l'Inter. Poche volte abbiamo visto un giocatore così completo.

VERRATTI 6.5 - Coi giri giusti, pure in Nazionale. A Mancini non è mancato nessun uomo chiave, ed è una grande notizia.
Dall'80' PELLEGRINI s.v. - Dà una mano, mettendo minuti per EuroU21.

BELOTTI 7 - Due tagli spettacolari, ma poi garra e intelligenza. Finalmente il centravanti?
Dall'83' BERNARDESCHI s.v. - Falso nueve. Come ai vecchi tempi.

CHIESA 6.5 - Il difetto è sempre quello lì: tanta generosità e poi poca lucidità. Si divora un gol già fatto, ma che cuore.

INSIGNE 7 - La rete è un marchio di fabbrica, e la condizione adesso gli sorride. Benissimo, Lorenzo.

MANCINI 8 - Sta facendo un gran lavoro: non è una selezione, è una vera e propria squadra.