Francesco Graziani, ex attaccante e allenatore, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva anche della Juve.

SUI CORI A GASPERINI - "La mamma degli imbecilli è sempre incinta, ma fossi stato in lui non avrei nemmeno accennato a questo episodio. Non facciamo gli avvocati di nessuno perché succedono in tutti gli stadi d'Italia. Più che deconcentrarti i cori ti innervosiscono, ma non si può offenderlo tutta la partita in modo pesante. Ci può stare il momento ma bisogna darsi una calmata, va fatta una riflessione. Il campanilismo mi piace, la maleducazione no. Per fortuna nella maggior parte degli stadi c'è un comportamento corretto. Forse le società dovrebbero sensibilizzare un po' di più il pubblico".

SULLA FIORENTINA - "Vista la partita di ieri ha avuto carattere e voglia di primeggiare. Ieri ha fatto un'impresa straordinaria, anche con un pizzico di fortuna. La squadra ha reagito alla grande anche dopo l'espulsione".

SU IBRA - "Le qualità non si discutono, è l'età che lascia qualche dubbio. Però quando entra in uno spogliatoio crea autostima anche nei giocatori un po' depressi e che non ottengono risultati. Ha svegliato un po' tutti dandogli coraggio".

SULLA COPPA ITALIA - "Non trovo giusto che le squadre piccole vadano a giocare in casa delle grandi, come la Cremonese a Roma o il Perugia a Napoli. Sarebbe bello se i grandi club scendessero da subito a casa loro".

SU SPINAZZOLA - "A Roma ha giocato con buoni risultati e mi sono stupito che è stato messo sul mercato. Lo scambio con Politano? L'ennesima ignorantata del mercato italiano".